News Chirurgia Estetica

LIPOASPIRAZIONE: QUANDO SI FA

Avete mai sentito parlare di Lipoaspirazione? È un intervento con il quale avrete la possibilità di ridurre i depositi localizzati di grasso e donare più risalto ai vostri lineamenti. Infatti, con il termine “Lipoaspirazione” si intende un processo per asportare l’adiposità localizzata, presente nel viso e nel collo, garantendo nuovamente le giuste linee al profilo. Il paziente che si sottopone a questo intervento, presenta guance adipose e viso rotondo, un contorno mandibolare poco definito e/o doppio mento. Questa situazione si presenta generalmente nell’uomo e nella donna intorno ai quaranta anni di età, è una condizione che determina un aspetto del viso pesante e invecchiato che spesso non coincide con l’età cronologica. L’intervento Le incisioni vengono praticate in modo da essere il meno visibili possibile, in corrispondenza delle pieghe naturali del viso. Vengono inserite speciali microcannule ed aspirato il grasso in eccesso, restituendo armonia ed equilibrio. Questa tecnica richiede una precisa conoscenza anatomica ed elevata sensibilità manuale nonché capacità di modellaggio. Nonostante bisognerà aspettare il primo mese per ammirare gli effetti […]

LASERTERAPIA: PIÙ GIOVANI SENZA BISTURI

Ringiovanire il viso è senza dubbi una dei desideri più ambiti delle donne che con l’avanzamento dell’età, tendono a sviluppare: rughe, macchie, pori dilatati e viso più teso. Oggigiorno è presente nei rami più prolifici della medicina estetica contemporanea, un modo per poter ringiovanire il viso, si tratta del Laser. Questo tipo di trattamento si effettua in ambulatorio e pertanto il paziente può lasciare la clinica o il Laser center lo stesso giorno. Il ringiovanimento della pelle o Skin Rejuvenation si ottiene attraverso la rimozione di rughe, (per es. tutte le piccole e non proprio visibili rughe sulla superficie della pelle), ma anche con l’attenuazione delle rughe più visibili, come quelle intorno alle labbra o quelle lateralmente agli occhi. Il Laser garantisce una pelle più compatta, liscia e ringiovanita; grazie ad esso, infatti, è possibile correggere rughe poco profonde e macchie cutanee. Il trattamento consiste nell’uso di specifici macchinari in grado di emettere un raggio di luce ad alta intensità che viene proiettato in un’area ristretta e ben specifica, accuratamente […]

BLEFAROPLASTICA: COME ELIMINARE LE BORSE ADIPOSE PALPEBRALI

La regione periorbitaria è la parte più importante del viso: vi si trovano gli occhi, l’organo più espressivo che spesso a causa dell’età, mostra i primi segni di cedimento. Infatti, vi è una progressiva perdita di elasticità non solo della cute, ma anche del setto orbitario e del muscolo orbicolare. Per tale motivo, sono molte le persone che si sottopongono ad un intervento di blefaroplastica superiore che prevede un’incisione cutanea a livello della piega palpebrale. Vi sono casi differenti a seconda dell’età: nel paziente giovane di 30 o 40 anni, può essere necessaria la semplice rimozione del grasso in eccesso, usando una via transcongiuntivale; mentre, il paziente più anziano, spesso richiede l’escissione dell’eccesso cutaneo, della componente muscolare ipertrofica e del grasso erniato con il rinforzo inferiormente del setto orbitario e ridefinizione del solco orbito-palpebrale. I motivi per i quali i pazienti si rivolgono al chirurgo oculoplastico sono vari e ogni paziente, a seconda del caso, viene indirizzato e consigliato verso le pratiche chirurgiche più appropriate e all’avanguardia. Questo tipo di […]

Mastoplastica riduttiva: quando si fa

Uno dei desideri più richiesti dall’universo femminile è quello di avere un seno in linea con il proprio corpo. Spesso però, il seno troppo piccolo o troppo grande può creare disagio, con l’aggiunta di una serie di problemi di postura e quindi di salute. Non esiste un seno perfetto, tutto dipende dalla propria corporatura, dalla propria statura e dalla propria età. Per tale motivo, l’intervento per la riduzione del seno, molte volte è imprescindibile affinché si riesca a trovare l’armonia della propria persona, non solo a livello estetico ma anche e soprattutto per salvaguardare l’apparato muscolo-scheletrico, pertanto, per alcune donne si tratta di una soluzione “obbligata”. Questi interventi mirano a ridurre il volume delle mammelle e a risollevarle eliminando la pelle in eccesso. Quando si fa? L’intervento di riduzione è adatto ad ogni età, ad ogni modo è preferibile aspettare, anche nei casi più problematici il completo sviluppo del seno. La mastoplastica riduttiva ha lo scopo di ridurre il volume del seno e modellarlo in base alla corporatura e al […]

Addominoplastica: cosa sapere

Il ventre piatto è il sogno di tutte quelle persone che per diverse condizioni –  sovrappeso, post-gravidanza o importanti dimagrimenti – si ritrovano a fare i conti con importanti depositi adiposi. L’attività fisica e una dieta equilibrata da soli non bastano, soprattutto se si ha a che fare con depositi flaccidi e nei casi più severi con deposito a grembiule. È proprio per questo motivo che sempre più persone ricorrono all’addominoplastica,  con cui è possibile eliminare gli accumuli di tessuto adiposo e il corrispettivo eccesso di cute. L’operazione addominoplastica è un intervento di chirurgia al pari della liposuzione quindi presenta tutti i rischi e le eventuali complicanze: è indispensabile la consulenza di uno specialista. Le soluzioni chirurgiche adottabili dipendono dal tipo di dismorfia presente. In caso di adiposità distrettuale con modica flaccidità cutanea nell’ipogastrio c’è l’indicazione ad eseguire una piccola dermolipectomia sovrapubica (miniaddominoplastica) con l’eventuale rinforzo della parete muscolare e lipoaspirazione delle aree contigue del tronco (fianchi e dorso). Nei casi in cui, oltre al deposito adiposo, c’è una marcata […]

Arte e scienza nella mostra di Rainaldi

Cosa accade quando arte e scienza si incontrano? Che cosa le lega indissolubilmente? Basti pensare alle opere d’arte, ai dipinti, alle statue – in particolar modo alle otto opere di Misericordia di Oliverio Rainaldi – e alla bellezza rimodellata sotto le mani di un chirurgo estetico. Oliviero Rainaldi, classe 1956, artista di fama internazionale le cui opere sono presenti all’estero e in Italia – come Caduti nel Palazzo dell’ONU; il bassorilievo Neptune in the Wind realizzato per il marchio Maserati; la scultura simbolo del Frederik Meijer Gardens & Sculpture Park in Michigan – presenterà a Napoli il 18 luglio il suo ultimo lavoro: Le otto opere di Misericordia, attraverso le quali l’artista rivisita uno dei più grandi capolavori della storia dell’arte qui conservato, Le Sette opere di Misericordia (1607) del Caravaggio. L’aspirazione di Rainaldi è quella di completare in qualche modo – come se la sua opera fosse l’estensione naturale profusa dalla luce del quadro – il lavoro del Caravaggio, caricandolo di ulteriori segni mistici e profondi significati. In bilico […]

Lifting facciale: quando si fa!

Il viso è da sempre la parte del nostro corpo che più di tutte parla dei nostri stati d’animo e della nostra salute fisica. Proprio per questo motivo è oggetto di attenzione da parte di studiosi, chirurghi ed esperti della bellezza. Nel campo della chirurgia estetica solitamente parliamo di lifting facciale riferendoci all’intervento che attenua da viso e collo i segni cagionati dai processi d’invecchiamento cutaneo, donando nuova armonia, tonicità e compattezza ai contorni del nostro volto. Parliamo di un’intervento di alta chirurgia il cui obiettivo è proprio il miglioramento dell’aspetto del viso. Il miglioramento viene ottenuto mediante il trazionamento della cute e del sistema muscolo aponeurotico del viso e dove necessario con la definizione delle linee del profilo attraverso la rimozione del grasso. Quando si fa il lifting facciale? – In caso di accentuazione delle pieghe naso-labiali – Collo,sottomento e regione mandibolare rilassati e/o con eccedenza di pelle – Segni di cedimento sul volto – Aspetto generale del viso invecchiato – Cedimento con ptosi delle sopracciglia Per saperne di […]

Mastoplastica additiva: per saperne di più!

È sicuramente uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesto dalle donne. Parliamo della mastoplastica additiva, che ogni anno, solo in Italia, vede protagoniste oltre 30 mila donne. Cosa c’è da sapere prima di ricorrere a questo intervento? Prima di tutto definiamo mastoplastica additiva, quell’intervento che ha come obiettivo quello di migliorare l’aspetto estetico del seno piccolo (ipoplastico), inesistente e eventualmente asimmetrico, aumentandone il volume e mantenendo invariato l’equilibrio tra le parti del corpo. Bisogna fare attenzione ad un particolare, che spesso induce in errore: ingrandire chirurgicamente il seno non vuol dire aumentarlo in maniera standard, non esistono infatti dei canoni di riferimento. Ogni donna ha determinate caratteristiche fisiche e tissutali, alle quali far riferimento. Prima di sottoporsi alla mastoplastica additiva, infatti, è necessario programmare il risultato chirurgico, rilevando le caratteristiche del seno: forma, volume, qualità della pelle e proporzione tra capezzolo e areola. Prima di sottoporsi ad un intervento di questo tipo è necessario attendere il completo sviluppo del seno. Scopri tutti i particolari sull’intervento

Rimodellare glutei e cosce: quali interventi?

Sono in aumento le richieste di interventi di chirurgia estetica per poter rimodellare glutei e cosce. Questi i dati statistici dell’ASAPS – American Society for Aesthetic Plastic Surgery – secondo cui la richiesta di rimodellamento dei glutei sta crescendo al ritmo del 20 per cento ogni anno; un incremento sostenuto anche dalle nuove tecniche, divenute sempre più precise. Il rimodellamento chirurgico delle cosce e delle gambe può prevedere diversi approcci, in base all’inestetismo o alla combinazione di inestetismi presenti. La tecnica chirurgica è personalizzata alla specifica dismorfia e viene stabilita caso per caso dal chirurgo, tenendo conto anche degli aspetti “soggettivi”, come l’elasticità cutanea ed il grado di inestetismo. Di base lo scopo della chirurgia estetica delle gambe ha come obiettivo riportare una proporzione ideale tra il busto e il distretto inferiore del corpo. Gli inestetismi principali su cui la chirurgia estetica può essere efficace sono di due tipi: • eccesso di depositi adiposi. La concentrazione di adipe in eccesso si concentra soprattutto nell’esterno ed interno coscia, sulle natiche, all’altezza […]