News Chirurgia Estetica

Lifting facciale: quando si fa!

Il viso è da sempre la parte del nostro corpo che più di tutte parla dei nostri stati d’animo e della nostra salute fisica. Proprio per questo motivo è oggetto di attenzione da parte di studiosi, chirurghi ed esperti della bellezza. Nel campo della chirurgia estetica solitamente parliamo di lifting facciale riferendoci all’intervento che attenua da viso e collo i segni cagionati dai processi d’invecchiamento cutaneo, donando nuova armonia, tonicità e compattezza ai contorni del nostro volto. Parliamo di un’intervento di alta chirurgia il cui obiettivo è proprio il miglioramento dell’aspetto del viso. Il miglioramento viene ottenuto mediante il trazionamento della cute e del sistema muscolo aponeurotico del viso e dove necessario con la definizione delle linee del profilo attraverso la rimozione del grasso. Quando si fa il lifting facciale? – In caso di accentuazione delle pieghe naso-labiali – Collo,sottomento e regione mandibolare rilassati e/o con eccedenza di pelle – Segni di cedimento sul volto – Aspetto generale del viso invecchiato – Cedimento con ptosi delle sopracciglia Per saperne di […]

Mastoplastica additiva: per saperne di più!

È sicuramente uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesto dalle donne. Parliamo della mastoplastica additiva, che ogni anno, solo in Italia, vede protagoniste oltre 30 mila donne. Cosa c’è da sapere prima di ricorrere a questo intervento? Prima di tutto definiamo mastoplastica additiva, quell’intervento che ha come obiettivo quello di migliorare l’aspetto estetico del seno piccolo (ipoplastico), inesistente e eventualmente asimmetrico, aumentandone il volume e mantenendo invariato l’equilibrio tra le parti del corpo. Bisogna fare attenzione ad un particolare, che spesso induce in errore: ingrandire chirurgicamente il seno non vuol dire aumentarlo in maniera standard, non esistono infatti dei canoni di riferimento. Ogni donna ha determinate caratteristiche fisiche e tissutali, alle quali far riferimento. Prima di sottoporsi alla mastoplastica additiva, infatti, è necessario programmare il risultato chirurgico, rilevando le caratteristiche del seno: forma, volume, qualità della pelle e proporzione tra capezzolo e areola. Prima di sottoporsi ad un intervento di questo tipo è necessario attendere il completo sviluppo del seno. Scopri tutti i particolari sull’intervento

Rimodellare glutei e cosce: quali interventi?

Sono in aumento le richieste di interventi di chirurgia estetica per poter rimodellare glutei e cosce. Questi i dati statistici dell’ASAPS – American Society for Aesthetic Plastic Surgery – secondo cui la richiesta di rimodellamento dei glutei sta crescendo al ritmo del 20 per cento ogni anno; un incremento sostenuto anche dalle nuove tecniche, divenute sempre più precise. Il rimodellamento chirurgico delle cosce e delle gambe può prevedere diversi approcci, in base all’inestetismo o alla combinazione di inestetismi presenti. La tecnica chirurgica è personalizzata alla specifica dismorfia e viene stabilita caso per caso dal chirurgo, tenendo conto anche degli aspetti “soggettivi”, come l’elasticità cutanea ed il grado di inestetismo. Di base lo scopo della chirurgia estetica delle gambe ha come obiettivo riportare una proporzione ideale tra il busto e il distretto inferiore del corpo. Gli inestetismi principali su cui la chirurgia estetica può essere efficace sono di due tipi: • eccesso di depositi adiposi. La concentrazione di adipe in eccesso si concentra soprattutto nell’esterno ed interno coscia, sulle natiche, all’altezza […]

Intervenire con il Laser: dove e quando

Molto spesso l’idea di sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica o estetica può generare un disagio al paziente, sia per questioni morali che fisiche. Per il primo, una piccola operazione di correzione non è e non deve essere un fattore di fastidio per chi pensa di sottoporcisi. Per il secondo, ci sono molte alternative per evitare la paura del bisturi, che già di per sé è poco invasivo e con rischi pari allo zero. Oggi vediamo come funziona una di queste opzioni, e cioè il laser.

Ringiovanire il viso con la Laserterapia

Per contrastare gli effetti dell’invecchiamento cutaneo ed eliminare le rughe antiestetiche che si formano sul viso è possibile intervenire con la laserterapia. Tra le tecniche di attenuazione più sfruttate ci sono il Laser Lifting e il Lifting Viso: entrambe adottano procedure molto diverse, ma sicuramente il laser è meno invasivo, tanto da richiedere l’esecuzione in ambulatorio e da prevedere una convalescenza più breve, oltre che un costo minore. La rimozione delle rughe con il laser permette inoltre di trattare non solo le rughe fisse ma anche quelle “dinamiche” come ad esempio quelle naso-labiali. Attraverso la laserterapia è possibile ringiovanire il proprio viso eliminando le rughe più piccole meno visibili ma anche attenuando quelle più profonde ed accentuate. Una volta eseguito l’intervento la pelle del viso apparirà rossa e sarà molto sensibile: per ovviare al temporaneo problema è di fondamentale importanza idratarla con diverse applicazioni al giorno per evitare la formazione di crosticine dovute all’abrasione. Il trattamento con la laserterapia ha una durata variabile in base alla predisposizione genetica del paziente […]

Intervento di liposuzione per le gambe

La chirurgia estetica delle gambe ha come obiettivo quello di stabilire una giusta proporzione tra fianchi, cosce, glutei che presentano degli inestetismi, e il resto del corpo. Generalmente un eccessivo disquilibrio tra la parte superiore e quella inferiore del proprio corpo, possono portare i pazienti a perdere la fiducia in se stessi e a evitare i contatti con l’esterno, fino ad isolarsi. In questi casi è possibile intervenire chirurgicamente su cosce e gambe partendo da diversi approcci possibili, che tengano conto in maniera soggettiva sia della dismorfia da trattare, che del tono della pelle del paziente. Rispetto al passato, sottoporsi ad un tipo di intervento del genere, risulta sicuramente meno invasivo oltre che più rapido; l’intervento viene per lo più eseguito in anestesia locale e lascia delle cicatrici talmente sottili da scomparire in pochi anni. Il tipo di inestetismi che presenta chi si rivolge ad un chirurgo estetico, sono principalmente due, ognuno dei quali, trattato secondo due diverse tecniche: la liposcultura e il lifting. – Inestetismi dovuti all’accumulo eccessivo di […]

Interventi last minute, si o no?

Pochi giorni fa a Padova si è svolto un seminario patrocinato dall’Aicpe (associazione italiana di chirurgia plastica ed estetica), al quale hanno partecipato non solo chirurghi plastici ma anche estetici, farmacologi, dermatologi ed anestesisti. Scopo di questo incontro era come sempre fare il punto della situazione riguardo il mondo della chirurgia estetica ma anche porre l’accento su nuovi trattamenti e nuovi approcci di intervento. La straordinaria multidisciplinarietà ha messo in evidenza la nuova tendenza a non tenere solamente conto del lato estetico di alcuni trattamenti, quanto piuttosto a riservare un occhio di riguardo per il benessere generale del paziente, sia fisico che psichico. A migliorare la salute di una persona infatti sarebbe una combinazioni di diversi fattori come ad esempio una corretta alimentazione o l’applicazione di cosmetici o prodotti farmaceutici. Un argomento che ha destato l’interesse dei partecipanti è proprio quello riguardante la scelta, sempre più consapevole, di interventi poco o per nulla invasivi, che non solo assicurano tempi di guarigione più immediati ma anche meno cicatrici visibili. Oggi i […]