Senza categoria

Le tendenze della chirurgia estetica nel 2016

Quali saranno le tendenze della chirurgia estetica per il prossimo anno? Stando alle richieste dei pazienti, gli interventi più eseguiti sono quelli meno invasivi, che mirano all’ottenimento di un aspetto meno stanco e più disteso, dall’effetto naturale. LE TENDENZE DELLA CHIRURGIA ESTETICA NEL 2016 Sicuramente tra le prossime tendenze della chirurgia estetica cresceranno i trattamenti a base di botulino e filler, il primo per ridurre le rughe più visibili e donare un aspetto più rilassato e meno appesantito, il secondo anche per dare pienezza alle labbra. In ascesa anche i trattamenti chirurgici, considerate le domande sempre più numerose di quanti si rivolgono, dopo la chirurgia estetica, alle nuove tecniche che permettono un recupero più rapido nel post-operatorio ma anche una diminuzione del dolore. Sarà di certo molto richiesto anche il lipofilling, ovvero il trapianto di adipe dalla zone interessate da accumuli eccessivi di grasso verso altre parti del corpo, e i fili di trazione per il ringiovanimento del viso, sebbene in alcuni casi l’unica soluzione ottimale per il viso e il […]

Ridefinizione dei volumi e trattamenti contro le rughe

Uomini, donne e giovani ricorrono sempre di più alla chirurgia per correggere i difetti Quello della bellezza è un cruccio universale che non risparmia nessuno e riguarda tutte le età: sono sempre di più, infatti, gli uomini e le donne che ricorrono alla consulenza del chirurgo estetico per correggere o eliminare alcuni difetti del proprio aspetto soprattutto con l’avanzare dell’età: tra gli interventi più richiesti, la ridefinizione dei volumi e i trattamenti contro le rughe. I DATI DELL’AMPIC Secondo le statistiche dell’Aesthetic Medicine Practical International Congress, fra le richieste più assidue c’è la ridefinizione dei volumi del corpo e delle labbra per le donne e l’eliminazione delle rughe del viso per gli uomini. Gli adolescenti, invece, sono sempre più rivolti alla cura di problemi estetici come i segni dell’acne. Di questo tema se ne è parlato durante il congresso internazionale AMPIC 2015 svoltosi a Rozzano lo scorso novembre presso il Centro Congressi di Humanitas University e organizzato dall’AMPIS, Società di Medicina Estetica Pratica. LE TENDENZE FRA DONNE, UOMINI E GIOVANI […]

Chirurgia estetica: cosa sapere sugli interventi

Di recente l’Aicpe (Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica) ha stilato un vademecum per aiutare i pazienti a orientarsi nel mondo della chirurgia estetica, così da dare delle indicazioni utili e chiare in merito ad alcuni punti fondamentali che riguardano proprio gli interventi a scopo estetico. Vediamoli insieme: GLI INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA NON SONO A CARICO DEL SSN Da non confondere con i casi di medici che operano in ospedale ma in regime privato (“intra moenia”), in cui il costo dell’intervento è pagato interamente dal paziente, ci sono stati numerosi episodi di chirurgia estetica eseguita in maniera fraudolenta mascherata da interventi funzionali. IN ALCUNI CASI IL SSN SI FA CARICO DEGLI INTERVENTI Esistono alcuni casi in cui il Sistema Sanitario Nazionale si fa carico degli interventi di chirurgia plastica come ad esempio quelli legati a specifiche malformazioni acquisite o congenite, oppure laddove sussistono dei traumi dovuti ad incidenti particolari come ad esempio le ustioni. Anche gli interventi sui pazienti obesi gravi rientrano tra gli interventi di cui si fa carico il Ssn, […]

Addominoplastica: la chirurgia estetica dell’addome

L’addominoplastica interviene in caso di addome adiposo e rilassato, che è spesso la conseguenza di una dieta sbagliata, a volte drastica, ma anche di una gravidanza che ha reso i tessuti cutanei meno tonici. La zona dell’addome può dunque causare diversi problemi estetici sia nell’uomo che nella donna con l’effetto tipico di un accumulo di pelle che si ripiega su se stessa perdendo di elasticità e tono. L’intervento di addominoplastica è indicato in questi casi per riportare il profilo del paziente a un quadro estetico ottimale: la procedura prevede nello specifico la correzione del difetto mediante l’asportazione chirurgica dell’adiposità localizzata in eccesso. L’obiettivo è l’ottenimento di un addome più sodo e piatto. Il rimodellamento dell’addome attraverso l’addominoplastica è consigliabile soprattutto nei casi specifici di cedimento cutaneo evidente, accumuli adiposi con pelle rilassata, difficoltà a individuare il punto vita e ombelico allargato a causa dell’adipe in eccesso, cedimento muscolare conseguente a cambi di peso o a seguito di gravidanza.

La lipoaspirazione del viso

Il viso è certamente una parte molto importante del nostro corpo perché è attraverso le espressioni degli occhi, l’utilizzo della voce e la mimica facciale che ciascuno di noi si esprime e manifesta stati d’animo e intenzioni. Intervenire chirurgicamente con la lipoaspirazione su una parte così delicata e sensibile diventa perciò ancora più fondamentale ed è per questo che il parere del proprio medico chirurgo è essenziale per stabilire tutti i benefici ma anche i possibili rischi associati a un rimodellamento del viso. I principali inestetismi che appesantiscono l’armonia del volto e su cui si interviene con l’asportazione di accumuli adiposi sono generalmente il doppio mento, il viso rotondo e le guance adipose. Le cause sono da ascrivere a fattori ereditari oppure al sovrappeso. La procedura della lipoaspirazione del viso prevede delle microincisioni nel sottomento e nell’inserzione dei lobuli auricolari con l’utilizzo di cannule sottili che aspirano il grasso favorendo il rimodellamento dei tessuti. La condizione ottimale per procedere a un intevento di lipoaspirazione si verifica sicuramente in presenza di […]

Chirurgia estetica: le tendenze di oggi

Com’è cambiata la chirurgia estetica nel corso del tempo? Se una volta, fino a pochi anni fa, parlando di chirurgia estetica si intendevano principalmente gli interventi più complessi come l’aumento del seno, delle labbra o degli zigomi e la riduzione dell’adipe su addome e gambe con l’intenzione di cambiare in maniera radicale alcuni aspetti del proprio corpo, oggi sono sempre più diffuse le operazioni correttive volte a eliminare i piccoli difetti e gli inestetismi estetici. L’aumento di interventi “soft” realizzati grazie alle metodologie non invasive come l’impiego del laser, per citarne uno, dimostrano che l’approccio alla chirurgia estetica sta cambiando verso obiettivi legati maggiormente al benessere fisico e in maniera più ridotta a una volontà di modificare radicalmente alcuni aspetti del proprio corpo. Questa tendenza conferma anche il mutamento che gli stereotipi di bellezza femminile e maschile stanno subendo nell’ultimo periodo. Ma quali sono gli interventi correttivi attualmente più richiesti? Secondo le ultime stime l’eliminazione delle imperfezioni cutanee è fra i più numerosi: sono moltissimi infatti i pazienti che ricorrono […]

Ricostruzione mammaria e chirurgia plastica in Italia

Se ne è discusso durante il 64esimo Congresso Nazionale della Società Italiana di chirurgia plastica (Sicpre): gli interventi di ricostruzione mammaria eseguiti in Italia sono tra i migliori al mondo grazie all’approccio conservativo e all’altissima qualità delle cure e dei trattamenti previsti durante l’operazione. Il merito di questo riconoscimento va ricondotto agli enormi passi avanti compiuti negli ultimi 10 anni, durante i quali le operazioni sono state eseguite sempre più spesso in maniera mirata sul singolo paziente e impiegando i cosiddetti nuovi materiali e la tecnica del grasso autologo, ovvero il grasso prelevato dal paziente stesso. Come ha affermato Marco Klinger, co-presidente del 64esimo Congresso Nazionale della Società Italiana, “Il grasso nella ricostruzione mammaria ha due funzioni principali: contribuisce a ‘ricreare’ mammelle che in seguito all’intervento oncologico hanno perso forma e volume e favorisce il miglioramento delle cicatrici e dei tessuti, anche quelli danneggiati dalle terapie. Entrambi gli effetti sono riconducibili alla presenza di cellule staminali adulte, in grado di indurre nei tessuti in cui vengono trasferite un processo di […]

Chirurgia estetica in estate: quali interventi fare?

Quali sono gli interventi da fare e quelli da non fare in estate? Il rischio per chi prende il sole dopo un intervento quanto è elevato?
Sempre più spesso sento rivolgermi dalle mie pazienti le fatidiche domande: in estate posso sottopormi ad un intervento? Il botox si può usare? Esiste il periodo migliore per andare dal chirurgo?