Ultime novità sulla chirurgia estetica

L’otoplastica

Quando parliamo di “otoplastica” ci riferiamo ad un’operazione chirurgica in grado di “correggere” gli inestetismi delle orecchie, ad esempio quelle a sventola, mediante questa operazione è possibile modificare: forma, dimensioni, attaccatura delle orecchie riuscendo anche a migliorare l’armonia del viso e ovviamente l’autostima. Nello specifico: l’otoplastica riposiziona e rimodella le orecchie prominenti e corregge dunque dei difetti presenti dalla nascita o post-traumatici (mancanza o perdita parziale o completa dell’orecchio, orecchie troppo piccole o troppo grandi, lobo troppo largo o troppo lungo, ecc.) Le orecchie a sventola sono un difetto congenito che colpisce circa l’1% della popolazione mondiale (circa 100 milioni in tutto il mondo). Per sottoporsi a quest’operazione di solito non ci sono limiti d’età è sicuramente preferibile attendere la fine dello sviluppo del padiglione auricolare e di solito i bambini si sottopongono a quest’operazione tra i 6 e i 14 anni, cioè un’età in cui è più facile avere imbarazzo nel rapporto con i coetanei. L’intervento La chirurgia avviene incidendo il solco retro-auricolare e modificando la cartilagine sia nella […]

Sicurezza e chirurgia

La sicurezza in chirurgia estetica è un argomento spesso al centro dell’attenzione degli operatori e dei chirurghi. A tal proposito esiste un protocollo sulla sicurezza del paziente, creato nel 2010 dal presidente ISAPS (Società Internazionale di Chirurgia Plastica Estetica), Dr. Foad Nahai, identifica i 4 fattori fondamentali che possono rendere sicura una determinata procedura di chirurgia estetica. Questi fattori sono: Procedura: deve essere adeguata al paziente Paziente: deve essere adatto alla tipologia di intervento Chirurgo: deve essere qualificato ed esperto nella procedura Ambiente operatorio: deve essere adeguato con protocollo di emergenza attivo Oltre al rispetto di queste caratteristiche è necessario affidarsi a professionisti esperti che riescano a unire etica e competenza. Tutti gli interventi, anche i più semplici come quelli dentistici, presentano la possibilità di gravi complicanze, pertanto è necessario rivolgersi a esperti del settore, per evitare di andare incontro a situazioni spiacevoli.

La mastoplastica riduttiva: cosa c’è da sapere

La grandezza del seno dipende da fattori genetici, dalla quantità di ormoni sessuali e dalla corporatura, in realtà ciò che determina soprattutto le dimensioni del seno dell’essere umano sono gli estrogeni, ossia gli ormoni più importanti della donna poiché contribuiscono alla maturazione della vagina, utero, tube e ovaie. La mastoplastica riduttiva ha soprattutto finalità estetiche, ma non solo, in effetti un seno esageratamente grande potrebbe causare fastidio, determinando anche irritazioni cutanee, impedendo lo svolgimento di alcune attività sportive: pertanto potrebbe condizionare in negativo la vita di una persona. Questo tipo di intervento è eseguito da un chirurgo estetico e prevede l’eliminazione di una parte dei tessuti – adiposo, ghiandolare e cutaneo – che formano le mammelle. È una procedura invasiva che richiede l’anestesia generale e prevede un’incisione con possibile cicatrice. Prima di sottoporsi a questo intervento è necessario sottoporsi ad alcuni esami specifici. Durante l’esecuzione, il chirurgo elimina una parte dei tessuti e poi rimodella l’area occupata dai capezzoli. Di solito è un intervento femminile ma potrebbe essere svolto anche […]

I trend chirurgici del 2019

L’estate arriva e in automatico si incrementano anche le richieste per quanto riguarda gli interventi di chirurgia estetica. Non è finita qui: durante il periodo di ferie è probabile che alcune persone si concederanno un ritocchino. Vediamo insieme le parti del corpo che gli italiani tendono a correggere: di tendenza c’è la gluteoplastica, ossia un intervento finalizzato al rimodellamento dei glutei, dal punto di vista del volume grazie all’inserimento di protesi in silicone. Questa procedura era diffusa soprattutto in Brasile qualche anno fa e nell’ultimo periodo pare esser esplosa anche in Italia, dove si sogna un lato B più voluminoso e seducente. Nei trend 2019 troviamo anche l’addominoplastica, intervento finalizzato ad ottenere un ventre piatto privo di accumuli di grasso, eccesso di pelle e rilassamento della parete muscolare. Solitamente si sottopongono a questa tipologia di interventi le donne in seguito ad una gravidanza, oppure gli ex obesi dopo diete restrittive. In voga sempre e comunque la mastoplastica additiva: sin dalla pubertà sono tante le donne che non si sentono a […]

Che cos’è la blefaroplastica?

Con la blefaroplastica è possibile eliminare la pelle in eccesso che forma le borse palpebrali. La blefaroplastica è consigliata nei casi di: Borse agli occhi Occhi cadenti, forme cadenti delle palpebre che dà uno sguardo triste e stanco Eccesso di pelle sopra agli occhi Occhiaie Zampe di gallina e rilassamento cutaneo Rigonfiamenti palpebrali che potrebbero causare arrossamento, lacrimazione o restringimento del campo visivo. Questo intervento può essere effettuato su palpebra superiore e inferiore perché a volte la pelle può sporgere alcuni millimetri dall’arcata orbitaria. Nell’intervento bisogna separare il tessuto cutaneo da quello adiposo e muscolare, eliminando le porzioni in eccesso come nel caso delle borse sotto agli occhi. Questa tipologia di intervento si esegue in anestesia locale, generalmente con una sedazione endovenosa per evitare di essere completamente vigili durante l’intervento, il quale dura da 20 minuti fino a 2 ore, dipende dalla complessità e anche dal tipo di blefaroplastica (superiore, inferiore o completa). Vediamo nello specifico la differenza degli interventi a seconda della palpebra superiore e inferiore: Blefaroplastica superiore In […]

Gli interventi più richiesti

Grazie ai tanti interventi oggi presenti, è possibile aspirare ad un viso più giovane e fresco, eliminando dunque i segni del tempo che passa. Sono tante le persone che decidono di utilizzare la chirurgia plastica, poiché è uno dei metodi migliori con cui assicurare risultati in grado di ritoccare adeguatamente il proprio viso. Ad oggi gli interventi più richiesti sono: Sollevare la palpebra cadente: in tal caso l’intervento da effettuare è la “blefaroplastica” che serve, in realtà, anche per eliminare le “borse” sotto agli occhi. Per risollevare la palpebra viene effettuata un’incisione lungo la piega palpebrale, in seguito si avrà uno sguardo molto più “aperto”.   Eliminare le rughe: in questo caso l’intervento più indicato è quello del lifting facciale. Si incide lungo l’attaccatura dei capelli e fino alla nuca, si scollano i tessuti sottostanti, si rinsaldano nella giusta posizione e poi il chirurgo tira la pelle ed elimina la striscia in eccesso che cade verso il basso.   Armonizzare il naso: per rendere più bello il naso viene utilizzata […]

La ginecomastia

Con “ginecomastia” si intendono soggetti, di sesso maschile che hanno un ingrossamento del tessuto mammario e la causa non è tumorale. Può riguardare entrambe le mammelle o manifestarsi in modo asimmetrico. Le cause di questa problematica sono collegate ad uno squilibrio, nell’organismo maschile, della quantità di testosterone rispetto agli estrogeni. La maggior parte dei ragazzi tra i 12 anni e i 17 anni attraversa una fase di rapido sviluppo del tessuto mammario, denominato ginecomastia puberale Il testosterone infatti è l’ormone che controlla lo sviluppo dei tratti maschili (come la peluria e la massa muscolare) mentre gli estrogeni controllano i tratti femminili (come la crescita del seno). Nonostante questi ultimi siano considerati ormoni femminili, anche l’organismo maschile ne produce e in piccole quantità. La crescita mammaria nell’uomo avviene a causa di una diminuzione della produzione del testosterone e maggior produzione di estrogeni oppure per la compresenza di entrambi i fenomeni. Il trattamento della ginecomastia varia a seconda della causa che una volta risolta determina la regressione della ginecomastia. Bisogna innanzitutto distinguere […]

Brachioplastica: in quali casi è necessaria

Dopo una perdita di peso eccessiva, può capitare di avere un rilassamento esagerato dei tessuti cutanei, è per questo motivo che si ricorre a esercizi fisici che a volte non bastano e pertanto si opta per la chirurgia bariatrica. La “pelle flaccida” purtroppo perseguita molti ex over size facendo diventare la pelle in eccesso un vero dilemma per il corpo, determinando problematiche anche a livello psico-fisico. Grazie a questo intervento è possibile stringere, levigare il tessuto di sostegno che determina la forma del braccio; ridurre le tasche localizzate di grasso nella regione superiore del braccio. Quando le braccia diventano troppo cadenti, si potrebbe optare per un intervento di brachioplastica che prevede il rimodellamento chirurgico dell’arto superiore tramite un’asportazione chirurgica della pelle in eccesso. L’Intervento L’intervento viene effettuato in day hospital in seguito ad anestesia locale con sedazione e con una notte di degenza nei casi in cui l’entità è più rilevante con un’anestesia generale. La medicazione rispetto a questa tipologia di intervento prevede una fascia elastica, leggermente compressiva, da portare […]

Chirurgia estetica: gli interventi più in voga

Ad oggi il paese italiano si trova al quinto posto per quanto riguarda il numero di interventi annuali, pertanto è chiaro che non rappresenti più un tabù. Per i ritocchini che migliorano l’aspetto fisico e anche la propria autostima, non c’è crisi. L’Italia si trova al quinto posto per gli interventi che riguardano la medicina estetica e in posizione successiva a Stati Uniti, Brasile, Giappone e Messico. Ciò dimostra che gli italiani sono sempre più attenti al proprio aspetto fisico, accettando le modifiche come un qualcosa di assolutamente naturale. Oggigiorno le richieste riguardano perlopiù interventi naturali e poco invasivi che sono in grado di garantire una versione migliore di sé stessi senza stravolgere la fisionomia. Per quanto riguarda la chirurgia, l’intervento che va più di tutti è la mastoplastica additiva, ossia l’aumento del volume del seno, seguito dal rimodellamento del naso. La mastoplastica additiva è richiesta principalmente da donne tra i 30 e i 40 anni che anche dopo una gravidanza vorrebbero un seno più tonico. Fortunatamente in questo ambito […]

Chirurgia estetica: trend 2019

Nel 2019 l’Italia si trova al quinto posto rispetto al resto del mondo per gli interventi di chirurgia e medicina estetica. Questo perché la nostra popolazione è molto attenta al proprio aspetto e si informa su interventi naturali e mininvasivi. I trend del 2019 ad oggi sono stati Labbra ad ‘arco di Cupido’, trapianto di barba e sopracciglia, diastasi post-parto e il ‘congelamento’ del proprio grasso di troppo. E ancora, un volto più giovane coi filler di nuova generazione Nello specifico: Labbra ad ‘arco di Cupido’: un ‘lip fit’ per avere il labbro superiore all’insù che è definitivo per tale motivo, molto richiesto. Trapianto di barba e sopracciglia: gli uomini fanno crescere la barba, mentre le donne hanno detto addio a sopracciglia troppo sottili, a favore di quelle più folte. Si ricorre al trapianto proprio per ottenere questo risultato Diastasi post-parto: tornare in forma dopo il parto è possibile e l’uso del bisturi è inevitabile soprattutto per le donne che soffrono di diastasi addominale che può essere risolta solo attraverso […]